Ricamare le iniziali sulle camicie

Le tecniche per decorare la camicia con le proprie iniziali sono due: quella a mano, tramite ago e filo per cucire, e quella a macchina, usata soprattutto a livello industriale. Oggi, scomparso o quasi nella sua forma di lavoro artigianale, la personalizzazione dei capi viene realizzata, per lo più a macchina.

Comunque è un dato di fatto che il ricamo delle iniziali sulla camicia arricchisce sia il capo d'abbigliamento che la persona che lo indossa. Anche perché oggi, rispetto al passato ci sono molte più occasioni di levarsi la giacca e quindi di fare sfoggio di questa decorazione!Ecco a voi, alcuni suggerimenti per scegliere il ricamo perfetto delle iniziali sulla camicia: Le lettere Di solito viene ricamata prima l'iniziale del nome;e poi quella del cognome, ma non è una regola, infatti;spesso ci si affida ad una buona assonanza. Per questo in alcuni casi è preferibile ricamare prima l'iniziale del cognome e poi quella del nome, per esempio WC, è consigliato convertirlo in CW. La posizione Una considerazione va fatta sulla posizione in cui effettuare il ricamo. Qui conta molto il gusto personale di ciascuno, senza dimenticare che la tradizione individua nei polsini e nel busto i due punti per eccellenza. Il ricamo sul busto, può esser eseguito in alto sul petto, oppure in una posizione media, sempre sulla parte sinistra della camicia! Il colore Per quanto riguarda il colore, favorire un colore che metta in risalto le iniziali sulla camicia, questo perché se il tono è troppo simile, il monogramma potrebbe sembrare una macchia., ma le iniziali di una camicia possono essere realizzate anche ton sur ton (tono su tono). I contrasti più evidenti colpiscono l'occhio e offrono ottime occasioni di abbinamento, viceversa, iniziali e camicia della stessa tinta sono perfette per gli appuntamenti più formali ed eleganti.